banner-pvb-2018

4 marzo: Ritorna il Partito Virtuale dei Balneari

by • 16 gennaio, 2018 • No alle aste, Primo PianoComments (0)1045

Il 4 marzo si voterà per il Parlamento italiano e si deciderà (forse) chi sarà al governo per i prossimi cinque anni, e di conseguenza chi dovrà trovare necessariamente una soluzione definitiva per i problemi della nostra categoria (e farci tornare così a lavorare serenamente nelle nostre imprese).

L’ITB Italia, già nel 2011 lanciò l’idea di un Partito Virtuale del Balneari, non un altro e nuovo partito – ci sembra che ce ne siano già abbastanza – ma un operazione “politica” attraverso la quale individuare chi meglio possa rappresentare la categoria all’interno delle istituzioni.

Se tutti gli imprenditori balneari d’Italia prendessero coscienza del proprio “peso elettorale”, evitando di frammentarsi e dividersi (come successo fino ad ora) accettando eventuali candidature nelle svariate liste elettorali che andrebbero così ad annullare il nostro potenziale politico, ecco che in un attimo diventeremmo un potente movimento capace alle prossime elezioni di condizionare il voto, perché siamo in grado di spostare diverse centinaia di migliaia di voti e premiare chi veramente merita il nostro rispetto e la nostra considerazione.

Noi non abbiamo mai pensato che la strada della cosiddetta “anti-politica” potesse risolvere i nostri problemi: ma è altrettanto vero che non è certamente il compito nostro fare politica; crediamo che solo attraverso delle persone serie, preparate e che rispettino gli impegni presi, presenti dentro i palazzi del “potere”, è possibile far approvare quelle soluzioni per le quali ormai da anni stiamo combattendo.

NOI sosterremo e inviteremo a sostenere solamente quelle forze politiche e quei candidati che ci dimostreranno di conoscere e condividere le nostre proposte a difesa di tutto il settore turistico balneare.

Quindi dovremo stare attenti, anzi, attentissimi affinché non ci siano ancora le solite promesse elettorali: non vogliamo più sentirci ripetere le solite, vaghe e aleatorie promesse fatte di “valorizzeremo”, “sosterremo”, “difenderemo”, “tuteleremo”, e via dicendo, che svaniscono come sogni al sorgere del mattino.

Per questo nei prossimi giorni, l’ITB ITALIA, nell’ambito del “PVB” ha già programmato incontri con le varie forze politiche che hanno già richiesto la partecipazione dei balneari.
In questo senso ribadiamo la nostra disponibilità ad incontrare e confrontarci con tutti coloro che abbiano a cuore le sorti di 30.000 imprese e 300.000 lavoratori impegnati nel settore turistico balneare.

Per questi motivi chiediamo a tutti i nostri iscritti, simpatizzanti e amici di darci una mano, segnalandoci tutte le iniziative nelle quali si parlerà di noi balneari, le dichiarazioni dei vari candidati e raccogliendo i programmi di tutte le liste per vedere se e come, le varie forze politiche affrontano il tema del Turismo, e nello specifico del turismo balneare.

Nelle prossime settimane si deciderà una parte importante del nostro futuro e non dobbiamo lasciare che siano altri a deciderlo al posto nostro.

Le conclusioni le tireremo nell’ambito della fiera Balnearia di Marina di Carrara che si terrà dal 25 al 28 febbraio.

banner-pvb-2018Tu di quale partito sei

Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *