12304166_1189962471032516_872615052106234168_o_23001263044_o

Non c’è tempo da perdere – l’intervento di Antonio Smeragliuolo

by • 16 dicembre, 2015 • Comunicazioni Legislative, Fiere ed Eventi, Primo Piano, Ultime NotizieComments (1)1905

Intervento duro, quello di Antonio Smeragliuolo, Vice-Presidente dell’ITB ITALIA e responsabile dell’Ufficio tecnico-legislativo, fatto nel corso del convegno annuale svoltosi il 5 dicembre a San Benedetto del Tronto e ribadite anche in una intervista uscita successivamente su “La Nazione”.
12356954_1031703560215956_2315240452676949126_o
“Non c’è tempo da perdere; se si vuole evitare di far scoppiare una bomba che distruggerebbe un intero comparto, occorre agire subito, già in questa legge di stabilità”, è il messaggio lanciato da Smeragliuolo, il quale aggiunge “il processo legislativo e amministrativo che porta alla sdemanializzazione è già iniziato. Ora bisogna portarlo a termine.”

Nel video qui di seguito, è possibile ascoltare l’intervento del 5 dicembre, nel quale si spiega talaltro il Considerando 6, poi divenuto Considerando 15, della direttiva concessioni 2014/23/U.E (la quale dovrà essere recepita nel 2016 dall’Italia)

Per giustezza di cronaca, va detto che il tema della Direttiva Concessioni in merito alla nostra vertenza era già stato affrontato dallo stesso Smeragliuolo anche nel convegno del 2014, come si può evincere dal filmato qui sotto (dal minuto 49)

Tornando agli ultimi interventi, così conclude Smeragliuolo: “Io ho presentato Proposte di Legge, emendamenti e documenti per escluderci dalla Bolkestein attraverso la sdemanializzazione e/o un diritto di superficie.
Di sicuro, se non avremo al più presto un titolo certo e senza canoni e spese accessorie, vedremo morire le nostre imprese e le nostre famiglie. E allora, in un tempo di crisi economica mondiale, ci sarà da divertirsi.

23628875875_ac4dc02e32_o

 

Pin It

Related Posts

One Response to Non c’è tempo da perdere – l’intervento di Antonio Smeragliuolo

  1. alfredo scrive:

    i bastoni prendiamo i bastoni e ci andiamo a casa non a palazzo chigi a casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *